la25esimaora et Le bois cousu

Artigianato Artistico

Artigianato Artistico

Ogni anno chilometri e chilometri quadrati di foreste scompaiono a causa della deforestazione. Le associazioni ambientaliste; Greenpeace, wwf e Legambiente, dicono che il danno é destinato a peggiorare. Invertire la rotta si puo! Questo progetto innovativo “Il legno riciclato cucito” vuole contribuire a limitare l’esigenza di richiesta di alberi per poter salvare l’ambiente. Questa tecnica, riguarda un nuovo metodo d’assemblaggio e decorazione, sfruttando il legno riciclato. L’assemblaggio del legno, tradizionalmente effettuato sia per mezzo di adesivi, chiodi, viti e bulloni, spesso inestetico, sia per tecnica di falegnameria (tenoni e mortase) richiede da un lato, l’attuazione di attrezature costose e dall’altro, un importante livello tecnico.

Il metodo, secondo l’invenzione, vuole rimediare a questi inconvenienti proponendo un nuovo concetto di costruzione. Si sostiene sui principi della cucitura e permette, praticando fori per mezzo di un semplice trapano negli appoggi interessati, di assemblare oggetti con l’uso di stringhe o corde.

Dotato di funzionalità e solidità nel tempo e guardando sempre al lato estetico, ci permette ugualmente di realizzare nuovi disegni per la costruzione di mobili d’interno e piccoli oggetti come tavoli, appendiabiti, scarpiere ecc….

Il progetto vuole attirare anche l’attenzione dei bambini (i futuri adulti) per stimolare la loro creatività, realizzando kit (legno riciclato e corda) di modelli pre-forati, forniti di note d’assemblaggio sotto-forma di disegno, necessari per il divertimento e la costruzione dei giochi. Il bambino sarà così felicemente coinvolto, in maniera del tutto spontanea, a partecipare ad un nuovo concetto di vita quotidiana come base per una nuova generazione.

La salvezza si trova solo se riconosciamo di essere parte della natura proprio come lo è l’albero con le sue radici: lo sradicamento porta alla povertà umana indipendentemente dalle macchine o dai beni materiali che possediamo.

Bertrand de Jouvenel (1903-1987)

.

.

click


 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: